Mastocitomi gastrointestinali felini.Una prognosi migliore rispetto a quanto riportato in letteratura; il 26% dei gatti muoiono per cause non connesse al mastocitoma

FGIMCTSulla base della letteratura disponibile, la prognosi dei mastocitomi gastrointestinali felini (FGIMCT, feline gastrointestinal mast cell tumour) è riservata/scadente, il che può influenzare le scelte terapeutiche e l’outcome dei pazienti.

Uno studio ha descritto i riscontri clinici, la risposta al trattamento e l’outcome dei FGIMCT attraverso la revisione retrospettiva delle cartelle cliniche di 31 gatti. I dati raccolti includevano il segnalamento, la tecnica tramite cui è stata effettuata la diagnosi, la posizione del tumore (compresi i siti metastatici), il tipo di trattamento, la causa di morte e il tempo di sopravvivenza.

L’età media era dei soggetti inclusi era di 12,9 anni. La diagnosi è stata effettuata tramite citologia (n = 15), istopatologia (n = 13) o entrambe (n = 3). I siti metastatici includevano i linfonodi addominali (n = 10), i visceri addominali (n = 4) ed entrambi (n = 2). Gli approcci terapeutici includevano solo la chemioterapia (n = 15), la chirurgia e la chemioterapia (n = 7), solo i corticosteroidi (n = 6), la chirurgia e i corticosteroidi (n = 3). I farmaci chemioterapici più comunemente utilizzati erano la lomustina (n = 15) e il clorambucile (n = 12). Il tempo mediano di sopravvivenza complessivo è stato di 531 giorni (intervallo di confidenza al 95%, 334-982). La posizione del tumore, la presenza di metastasi e il tipo di trattamento non hanno influenzato significativamente il tempo di sopravvivenza. Dei 20 gatti deceduti prima della stesura dello studio, 12 erano morti per cause connesse al tumore o per cause sconosciute, mentre gli altri 8 erano deceduti per cause non correlate al tumore.

Sulla base di questi risultati, gli autori concludono che la prognosi dei gatti con FGIMCT possa essere migliore di quella riportata in letteratura. I trattamenti chirurgici e medici (compreso il prednisolone da solo) sono risultati entrambi associati a tempi di sopravvivenza prolungati. Trattamenti diversi dal semplice prednisolone potrebbero non essere necessario in alcuni soggetti. Si sottolinea la necessità di ulteriori studi per individuare eventuali fattori prognostici e stabilire quali siano le strategie terapeutiche più efficaci.

 

“Outcome following treatment of feline gastrointestinal mast cell tumours” Barrett LE, et al. Vet Comp Oncol. 2018 Jun;16(2):188-193. doi: 10.1111/vco.12326. Epub 2017 May 31

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...