Mastociti nei linfonodi di cani sani, con allergie cutanee e con mastocitoma cutaneo.Auspicabile un sistema di classificazione citologico uniforme. Possibile presenza di metastasi di MCT nei lifonodi normali alla palpazione

 

Schermata 2017 09 15 alle 11.16.50

Uno  studio prospettico ha confrontato la percentuale di mastociti negli aghi aspirati linfonodali (LN) in cani clinicamente normali, cani con patologie dermatologiche allergiche (ADD) e cani con mastocitoma cutaneo (MCT). Si includevano 23 cani sani (gruppo 1), 20 cani con ADD (gruppo 2) e 20 cani con MCT della testa o degli arti (gruppo 3).

Si ottenevano gli aspirati da linfonodi facilmente accessibili nel gruppo 1, dalle aree cutanee affette nel gruppo 2 e dal/dai linfonodo/i verosimilmente drenanti il MCT nel gruppo 3; la percentuale dei mastociti veniva determinata manualmente per ciascun LN. Nel gruppo 3, i LN venivano classificati citologicamente con una versione modificata di una schema pubblicato di classificazione delle metastasi .

La percentuale mediana (intervallo) di mastociti negli aghi aspirati era pari a 0% (0% – 0,1%) nel gruppo 1, 0,05% (0% – 0,55%) nel gruppo 2 e 0,4% (0% – 77,4%) nel gruppo 3.

Nel gruppo 3, 16 LN (13 cani) avevano dimensioni normali alla palpazione; 6 di questi avevano evidenze di metastasi possibili o certe. Nel gruppo 3, 7 LN (7 cani) erano aumentati di volume alla palpazione e 5 di essi avevano evidenze di metastasi certe.

Lo studio fornisce evidenze a supporto dell’utilizzo di un sistema di classificazione citologico uniforme per definire ulteriormente le metastasi linfonodali nei cani con MCT, così come per stimare la percentuale di mastociti negli aspirati linfonodali nei cani sani e nei cani con ADD. I linfonodi che appaiono normali alla palpazione nei cani con MCT cutaneo possono contenere metastasi.

“Cytologic comparison of the percentage of mast cells in lymph node aspirate samples from clinically normal dogs versus dogs with allergic dermatologic disease and dogs with cutaneous mast cell tumors”. Melanie L. Mutz. Journal of the American Veterinary Medical Association. August 15, 2017, Vol. 251, No. 4, Pages 421-428

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...