FIP: efficacia di un inibitore della proteasi 3CL-like.Risultati preliminari incoraggianti, in un studio su venti soggetti

    In uno studio è stata valutata la sicurezza e l’efficacia di GC376, inibitore della proteasi 3CL-like, in un gruppo di 20 gatti di proprietà di età variabile da 3,3 a 82 mesi (media, 10,4 mesi) affetti da varie forme di peritonite infettiva felina (FIP). Presentavano la forma umida o secca-umida della FIP 14 … Leggi tutto FIP: efficacia di un inibitore della proteasi 3CL-like.Risultati preliminari incoraggianti, in un studio su venti soggetti

Mastociti nei linfonodi di cani sani, con allergie cutanee e con mastocitoma cutaneo.Auspicabile un sistema di classificazione citologico uniforme. Possibile presenza di metastasi di MCT nei lifonodi normali alla palpazione

  Uno  studio prospettico ha confrontato la percentuale di mastociti negli aghi aspirati linfonodali (LN) in cani clinicamente normali, cani con patologie dermatologiche allergiche (ADD) e cani con mastocitoma cutaneo (MCT). Si includevano 23 cani sani (gruppo 1), 20 cani con ADD (gruppo 2) e 20 cani con MCT della testa o degli arti (gruppo … Leggi tutto Mastociti nei linfonodi di cani sani, con allergie cutanee e con mastocitoma cutaneo.Auspicabile un sistema di classificazione citologico uniforme. Possibile presenza di metastasi di MCT nei lifonodi normali alla palpazione

Esito della cistectomia parziale nei cani con TCC della vescica.Potenzialmente migliore con chirurgia a tutto spessore e piroxicam.

Il carcinoma a cellule di transizione (TCC) della vescica del cane è stato storicamente trattato con una combinazione di chemioterapia, inibitori della ciclossigenasi e radioterapia. L’efficacia della chirurgia per il trattamento del TCC vescicale non è invece stata stabilita. Uno studio ha valutato retrospettivamente 37 cani di proprietà sottoposti a cistectomia parziale +/- diversi trattamenti … Leggi tutto Esito della cistectomia parziale nei cani con TCC della vescica.Potenzialmente migliore con chirurgia a tutto spessore e piroxicam.

Chirurgia degli adenocarcinomi dei sacchi anali primari, metastatici e ricorrenti nel cane.Bassa morbilità della celiotomia per l’asportazione dei linfonodi metastatici.

Uno studio retrospettivo ha descritto l’esito e le complicazioni di un gruppo di cani con adenocarcinoma dei sacchi anali primario e ricorrente trattati con chirurgia come trattamento di prima linea, e ha descritto l’uso della citologia linfonodale per l’identificazione della malattia metastatica. Si identificavano 52 casi clinici. Un alterato aspetto ecografico dei linfonodi era altamente … Leggi tutto Chirurgia degli adenocarcinomi dei sacchi anali primari, metastatici e ricorrenti nel cane.Bassa morbilità della celiotomia per l’asportazione dei linfonodi metastatici.