Mastocitoma cutaneo di stadio IV: aspetti e fattori prognostici Uno studio su 45 cani conferma quali fattori negativi il diametro > 3 cm, la presenza di più di 2 sedi metastatiche, l’infiltrazione midollare e il mancato controllo del tumore primario.

mast_cell_tumor_on_lip_wiki

Le metastasi a distanza nel cane con mastocitoma cutaneo (cMCT) sono rare e non curabili. Uno studio prospettico ha cercato di chiarire gli aspetti clinico-patologici dei cMCT di stadio IV e di identificare i possibili fattori prognostici associati all’intervallo libero da progressione (PFI) e al tempo di sopravvivenza (ST).I cani erano ammessi allo studio se erano affetti da un cMCT confermato istologicamente e non precedentemente trattato e se erano stati sottoposti a una stadiazione completa che dimostrasse il IV stadio di malattia. Si effettuava un follow-up uniforme, mentre il trattamento non era standardizzato e includeva nessuna terapia, chirurgia, radioterapia, chemioterapia, inibitori della tirosin kinasi o una combinazione di tali procedure.
Si includevano 45 cani con cMCT di stadio IV. Tutti presentavano metastasi a distanza e 41 (91,1%) avevano anche metastasi ai linfonodi regionali. Il grado istopatologico e la stato mutazionale variavano notevolmente tra i soggetti. L’ST mediano era di 110 giorni. PFI e ST erano indipendenti dai fattori prognostici noti quali sede anatomica, grado istologico e stato mutazionale. Per contro, si confermavano fattori prognostici negativi il diametro del tumore > 3 cm, la presenza di più di 2 sedi metastatiche, l’infiltrazione del midollo osseo e il mancato controllo del tumore nella sede primaria.
Attualmente non esiste un trattamento soddisfacente per il cMCT di stadio IV. I cani asintomatici con tumore di diametro < 3 cm e bassa massa tumorale, senza infiltrazione midollare, possono essere candidati per il trattamento multimodale. I soggetti con tumore di stadio IV senza metastasi linfonodali possono avere un tempo di sopravvivenza sorprendentemente prolungato. Il controllo locale del tumore sembra predire un esito migliore nei cani con cMCT di stadio IV, concludono gli autori.

“Features and prognostic impact of distant metastases in 45 dogs with de novo stage IV cutaneous mast cell tumours: A prospective study.” Pizzoni S, Sabattini S, Stefanello D, Dentini A, Ferrari R, Dacasto M, Giantin M, Laganga P, Amati M, Tortorella G, Marconato L. Vet Comp Oncol. 2017 Feb 23. doi: 10.1111/vco.12306. [Epub ahead of print]

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...